Jerry Cala', all'anagrafe Calogero Calà è nato a Catania il 28 giugno 1951.

Dopo diversi anni di gavetta come cabarettista nel Veneto, nel 1971 approda sul mitico palcoscenico del "Derby Club" di Milano assieme ai suoi celebri compagni di viaggio i "Gatti di Vicolo Miracoli" (Jerry Calà, Umberto Smaila, Franco Oppini, Nini Salerno), ignari che quel palcoscenico li avrebbe lanciati nel mondo della televisione e del cinema. Il successo televisivo arriva, grazie alla partecipazione al programma " Non Stop". Da questa trasmissione, e dalle seguenti, incidono due dischi "PROVA" e "CAPITO" (quest'ultima sigla della trasmissione "Domenica In") che scaleranno le classifiche di vendita nazionali, debuttando nel frattempo anche al cinema con "ARRIVANO I GATTI" e "UNA VACANZA BESTIALE" di Carlo Vanzina, siamo nel 1980.
Successivamente Jerry decide di continuare la carriera cinematografica e all'inizio si divide tra il set e gli spettacoli che i Gatti di vicolo Miracoli continuano a tenere nei teatri di tutta Italia, in seguito quando il gruppo si scioglie la sua carriera di attore si dividerà tra i film prodotti dalla "Dean Film" e da Claudio Bonivento e quelli prodotti da Aurelio De Laurentis. "I FICHISSIMI" (1981), film targato Vanzina, registra un successo enorme al botteghino. A fronte di 470 milioni spesi nel film, l'incasso sarà di circa 9 miliardi! I due protagonisti del film: Jerry e Diego Abatantuono, incidono contemporaneamente anche il 45giri della colonna sonora.

 

Nel 1982 Jerry veste i panni dell'allenatore di Bud Spencer nel Film "BOMBER". Nel cast troviamo anche Gegia che reciterà con lui in altri film. Il 1982 può essere considerato come l'anno in cui si sciolgono definitivamente dopo circa 17 anni di successi indimenticabili i celebri "Gatti di Vicolo Miracoli". Nello stesso anno Jerry interpreta con Marco Risi, il suo primo film da protagonista assoluto: "VADO A VIVERE DA SOLO", in cui troviamo un fantastico Lando Buzzanca e la splendida Elvire Audrè, prematuramente scomparsa. La storia del Film è curiosa: un giorno Jerry si presenta da Enrico Vanzina con in mente un titolo fantastico: "Vado a vivere da solo" appunto, dal quale il film prende forma nel soggetto scritto insieme da Jerry, Enrico e Marco Risi, che sarà regista del film. Altra curiosità: durante le riprese Jerry conosce Mara Venier (sua futura moglie), che recita una piccola parte in alcune scene che poi furono tagliate nel montaggio finale. Anche per questo film Jerry incide il 45giri contenente la colonna sonora.

 

Il 1983 è l'anno di "SAPORE DI MARE", primo film "corale" dei Vanzina, che ebbe un grandissimo successo di pubblico e di critica, e che a distanza di vent’anni continua ad essere trasmesso in Tv, registrando sempre significativi ascolti. Jerry si rifiuterà poco dopo di partecipare al seguito, diretto dal compianto Bruno Cortini. Nello stesso anno a Jerry viene proposto un ruolo un po' anomalo. Interpretare un ragazzo muto, soprannominato "Parola", nel Film "BAR DELLO SPORT", per la regia di Francesco Massaro. Protagonista è un grandissimo Lino Banfi, emigrante pugliese che nella fredda Torino, grazie all'indispensabile consiglio di Parola riesce ad imbroccare un 13 miliardario. Fallito un maldestro tentativo di evitare il film, Jerry si convince della validità della proposta ed accetta il ruolo, dopo essersi esercitato con dei ragazzi sordomuti. Il film ha un buon successo al botteghino e con il passare del tempo anche in televisione. Da notare anche la presenza ancora di Mara Venier nei panni della cassiera del bar.
Il 1983 segna inoltre lo straordinario successo di "VACANZE DI NATALE", forse la migliore opera dei fratelli Vanzina, un vero e proprio cult. In questo film Jerry interpreta Billo, un pianista squattrinato e sciupafemmine che si esibisce al "Vip Club" di Cortina.... Nel cast troviamo Christian De Sica, Stefania Sandrelli e anche la splendida Karina Huff, che aveva partecipato a "Sapore di Mare" e che reciterà poi con Jerry in "Domani mi Sposo". Parallelamente ai film corali dei Vanzina, prosegue con Marco Risi la strada degli "Istant Movies", film che intendono fornire uno spaccato delle situazioni tipiche vissute da tanti ragazzi degli anni '80 di cui Jerry rappresentava l'emblema. "UN RAGAZZO E UNA RAGAZZA" 1983 è forse l'esempio più riuscito di questa tendenza. Nel film Jerry interpreta Calogero (che tra l'altro è il suo vero nome!), un ragazzo innamorato di Marina Suma, splendida studentessa napoletana trasferitasi a Milano per studiare all'Università. Il risultato è una storia d'amore descritta al tempo stesso con poesia e semplicità, in cui il protagonista si distingue per le sue piccole nevrosi e per i suo "peterpanismo". Splendida anche la colonna sonora del film, che vanta pezzi di Battisti, Baglioni, De Crescenzo e Dalla.

 

Nel 1984 Jerry gira "DOMANI MI SPOSO". Nel cast troviamo tre splendide donne: Isabella Ferrari, Milly Carlucci e Karina Huff, e un ottimo Guido Nicheli, nei panni del futuro suocero di Jerry. Curiosità: Nel film, ambientato a Mantova e diretto da Francesco Massaro, esordisce nei panni dell'amico del cuore di Jerry un giovane e allora sconosciuto Claudio Bisio. La colonna sonora del film, incisa da Jerry, scritta da Enrico Vanzina (testi) e Detto Mariano (musiche), venne pubblicata su 45giri. Il 1984 è anche l'anno di "VACANZE IN AMERICa", in cui ritroviamo l'atmosfera frizzante e gran parte del cast di Vacanze di Natale. Jerry racconta che la sceneggiatura del film fu scritta in buona parte durante le riprese, cogliendo al volo i numerosi spunti offerti dalla permanenza negli "States". Curiosità: la sceneggiatura della parte ambientata a Las Vegas fu scritta di notte da Jerry, Christian De Sica e Carlo Vanzina nella stessa suite del Caesar Palace in cui fu poi girata una famosa scena di "Rain Man". Il film ebbe un buon successo al cinema, ma inferiore a quello di Vacanze Di Natale, anche perché dovette scontrarsi con "Non ci resta che Piangere" della coppia Troisi-Benigni. Quando però fu trasmesso da "Canale 5", Vacanze In America fu visto da 10 milioni di telespettatori! Poco dopo Jerry rifiutò di recitare "Scemo di Guerra" perchè non lo riteneva adatto al suo personaggio. Per la cronaca, il film fu poi interpretato da Beppe Grillo.

Nell’anno seguente troviamo nelle sale cinematografiche "COLPO DI FULMINE", prodotto da Mario e Vittorio Cecchi Gori e diretto da Marco Risi, un film un po' diverso dagli altri, e narra la storia di un amore del tutto platonico tra Jerry e Vanessa Gravina, allora poco più che bambina. Nel cast troviamo anche Ricky Tognazzi. Il film non andò molto bene al cinema, forse perché la gente si era ormai affezionata alla comicità di Jerry e non gradiva il tentativo di distaccarsi da quel personaggio per interpretare altri ruoli. Sempre nel 1985 Jerry recita nella serie Tv “YESTERDAY - vacanze al mare”.

 

Nel 1986 ci fu un grande successo per i film "YUPPIES, I GIOVANI DI SUCCESSO" e di "YUPPIES 2", ad opera dei Vanzina, che segnano il ritorno di Jerry nei panni dell'eterno ragazzo che ci sa fare con le donne e che fondamentalmente non è mai cresciuto. Il 1986, è anche l'anno de "IL RAGAZZO DEL PONY EXPRESS", forse uno dei film più belli di Jerry Calà.... Anche in questo caso, é Jerry, incuriosito da questa nuova professione che si stava affermando, a presentarsi dal suo produttore, Claudio Bonivento, con l'idea di un film. L'idea piacque a tal punto che i due convocarono al più presto Rino Petrosino, fotografo, e un vero pony express che fu spogliato della "divisa" per realizzare la locandina del film. Mancava un regista, e fu trovato in Franco Amurri, alla sua prima opera dopo una carriera di aiuto. Il film, in cui ritroviamo una splendida Isabella Ferrari e un grande Alessandro Benvenuti, nei panni del "ragioniere", fu un grande successo sia al cinema che in televisione. La colonna sonora del film, pubblicata su 45giri, fu realizzata da Jerry Calà e da Umberto Smaila.

 

Nel 1987 Jerry accetta di interpretare la fortunata serie-tv "PROFESSIONE VACANZE", che allora riscosse un grande successo di pubblico e che viene frequentemente riproposta dalle reti Mediaset. In questo telefilm Jerry vestiva i panni del capo del villaggio turistico "Cala Corvino" (Puglia), alle prese con i classici problemi di chi deve garantire ai propri clienti una vacanza piacevole e divertente. Nel cast troviamo alcune vecchie conoscenze, quali Gegia (Caramella) e Sandro Ghiani (Safà), oltre a molte Guest Stars quali Claudio Amendola, Isabella Ferrari, Mara Venier, Sabrina Salerno, Teo Teocoli, etc. Curiosità: In quel villaggio lavoravano all'epoca come animatori Giacomo e Marina Massironi, divenuti poi famosi insieme ad Aldo e Giovanni. Le prime apparizioni sul piccolo schermo di questi beniamini del pubblico sono state proprio in Professione Vacanze! Durante la settimana di Ferragosto, Jerry si sottopone ad un "vero tour de force". Lascia il set della serie-tv, le cui riprese erano ferme, e gira l'episodio di "RIMINI RIMINI" in cui recita a fianco di Silva Koscina. Dal caldo del mare alla neve del circolo polare, il passo fu breve. In quell'ambientazione così insolita, fu girato "SOTTO ZERO", un film dall'illustre sceneggiatura (Rodolfo Sonego), in cui prendono parte anche Angelo Infanti e Antonellina Interlenghi. Il film, così diverso dal genere per cui Jerry era diventato famoso e che il pubblico amava, fu un altro tentativo di Jerry di evadere da un personaggio che cominciava ad andare stretto. Nello stesso anno, siamo nel 1987, Jerry recita in "SPOSI", un film che vede protagoniste 5 coppie e le loro storie che si svolgono nello stesso giorno, il 14 agosto! Nel cast troviamo tra gli altri Simona Marchini, Ottavia Piccolo, Elena Sofia Ricci.

L’anno seguente, diretto da Vittorio De Sisti, Jerry torna a lavorare con "l'ispettore" Umberto Smaila nel film "DELITTI E PROFUMI". I due sono alle prese con un serial killer che brucia le proprie vittime! Nel cast troviamo anche Mara Venier, Lucrezia Lante della Rovere, e Nina Soldano.

 

Il 1989 è un anno importante per Jerry, grazie al film "FRATELLI D'ITALIA", prodotto da Achille Manzotti. Il film è diventato un vero cult per alcune sue scene, e Jerry è ancora una volta alle prese con una bellissima donna: Sabrina Salerno.

Nel 1990 Jerry rompe il sodalizio cinematografico con Aurelio De Laurentis e gira in tre anni tre nuovi film prodotti dal gruppo Cecchi Gori. "OCCHIO ALLA PERESTROIKA", a fianco di Ezio Greggio, getta uno sguardo divertito sulle conseguenze sentimentali dell'abbattimento del "Muro di Berlino", e quindi sulla possibilità che le amanti dell'est, non più prigioniere della "Cortina di Ferro", venissero in Italia a reclamare i propri diritti....

Nel 1991, Jerry in veste di presentatore per RAIDUE, conduce insieme a  Elisabetta Gardini e Clarissa Burt “SERATA D’ONORE”. Trasmissione Tv di 8 puntate in onda dal Teatro Verdi di Montecatini. In ogni puntata sono stati celebrati alcuni dei più grandi artisti Italiani (l’ultima puntata è stata dedicata a Jerry!), tra i quali Domenico Modugno, Paolo Villaggio e Renato Pozzetto con i quali Jerry ha duettato. Nello stesso periodo è stata pubblicata su CD una raccolta delle piu belle canzoni eseguite da Jerry e dai suoi illustri Ospiti. L’anno seguente esce nelle sale cinematografiche "ABBRONZATISSIMI", dove Jerry si finge complice di un' Alba Parietti senza scrupoli nel pianificare l'omicidio del marito, e riesce a sedurla fingendo di averlo eliminato. Anche in questo film non manca il sorriso del nostrano ragazzone, attento a presentare ogni volta nuovi personaggi, con sfumature di comicità, varianti fisiognomiche e psicologiche ispirate da una profonda conoscenza del costume e della socialità quotidiana. Siamo al 1992, anno di "SAINT TROPEZ - SAINT TROPEZ", film corale e vacanziero che ebbe più successo in televisione che al cinema.... 

 

Il 1993 è l’anno di "ABBRONZATISSIMI 2 – un anno dopo" e di "DIARIO DI UN VIZIO", che vede Jerry in un ruolo completamente diverso da quello a cui il pubblico era abituato. Il film, diretto da Marco Ferreri,  segna il vero esordio da protagonista di un'attrice che avrebbe poi fatto molta strada: Sabrina Ferilli. "Quel film - dice lo stesso Jerry - non fu capito abbastanza dal pubblico, perché era avanti di dieci anni". All'estero però Diario di un vizio ebbe successo, e Jerry vinse il premio della critica italiana al festival di Berlino. La prematura scomparsa, avvenuta poco dopo, di Marco Ferreri lasciò a Jerry molti rimpianti per una possibile nuova collaborazione con lo stesso.

Tra la fine del 1993 e l’inizio del 1994 sulla scia del film "Jurassic Park", Jerry decide di tentare la strada della regia, e vola ai Caraibi per girare "CHICKEN PARK", una parodia in stile americano, insieme a Demetra Hampton, allora famosa per aver dato un volto (e un corpo) alla Valentina Di Crepax. Curiosità: nel film recita un piccolo ruolo (hostess) una giovane Alessia Marcuzzi, e la famosa attrice Rossy de Palma, resa celebre non tanto dalla sua bellezza (diciamo un tipo?) quanto da Pedro Almodovar... A febbraio Jerry, ultimate le riprese, si accingeva a montare il film, che sarebbe dovuto uscire nelle sale per Pasqua. Uno spaventoso incidente automobilistico lo costringe però ad un mese e mezzo di ospedale, e impedisce al film di uscire nelle sale, in quanto l'effetto traino di Jurassic Park era ormai svanito. Jerry non si perde d'animo, e monta il film su una sedia a rotelle in una camera al piano terra di un albergo. A dispetto di tanta sfortuna, "Chicken Park", riadattato per la televisione, riscuote un grande successo su Italia 1, e viene venduto in tutto il mondo.

Nel 1995 Jerry torna sul set sia come attore che come regista nel film "I RAGAZZI DELLA NOTTE", altro film corale, come quelli che piacciono a Jerry, in cui troviamo tra gli altri: Alessia Merz, Maria Monsè, Walter Nudo, Francesca Rettondini e Sergio Vastano.
Jerry gira quindi nel 1997 "GLI INAFFIDABILI", una sorta di "Grande Freddo", in cui riunisce tutti i suoi amici più cari, per una rimpatriata in una villa della campagna laziale. Per la prima volta, ritroviamo nel cast tutti e quattro i "Gatti di Vicolo Miracoli", e un numero impressionante di attori. Nel film Jerry canta "Se tu Non Fossi Un Angelo", una splendida canzone in stile anni '60. Nello stesso periodo, Jerry veste i panni di attore nel film per la Tv "NON CHIAMARMI PAPÀ", in cui, diretto da Nini Salerno, recita insieme ad Umberto Smaila. Quindi vola in Germania per girare un giallo dal titolo "AMICI DI GHIACCIO – Death Run" (1999) a 4000 metri per la rete Tv "Sat Eins". Nello stesso periodo torna a lavorare con i Vanzina nella fiction "ANNI '60" (4 puntate) che riscuote un buon successo in prima serata su Canale 5. Il ruolo impersonato si ispira ad Alberto Lionello nel film di Pietro Germi "Signore e Signori".

 

Dopo anni di assenza dalle scene teatrali, che lo avevano sempre visto esibirsi con i Gatti di Vicolo Miracoli, Jerry nel 2000 torna nei più importanti Teatri Italiani prima con una commedia musicale estiva dal titolo “ANNI ‘60 QUASI ’70”, con l’allora nuova promessa Manuela Arcuri, e l’anno seguente con “E’ MI RITORNI IN MENTE”, scritta insieme a Renato Giordano, che ne cura anche la regia, e Francesco Bellomo. Questa volta sul palco con Jerry  troviamo Milena Miconi ed Edoardo Romano. Il successo di pubblico e di critica è unanime. In quell’occasione viene prodotto un CD con le canzoni dello spettacolo, interpretate da Jerry.
Nel 2002 Jerry, che ama sempre le sfide, accetta di tornare a lavorare con tre degli ex “Gatti di Vicolo Miracoli”  (infatti la formazione non è al completo, perché l'esilarante quartetto di comici veronesi è orfano di Umberto Smaila) proponendo una versione di prosa teatrale del film di Mario Monicelli "AMICI MIEI". Anche la regia dello spettacolo teatrale è affidata a Mario Monicelli insieme a Francesco Bellomo. A questo punto Jerry capisce che la sua strada è quella di Showman a 360°, così mette in scena uno spettacolo fatto di monologhi, canzoni e gag tratte dal suo repertorio di sempre. “GRAN CALÀ ONE MAN SHOW”, uno spettacolo fatto per il Teatro ma anche per animare le notti delle discoteche più importanti d’Italia, come la storica Capannina di Forte dei Marmi. Ad aprile 2004 viene pubblicato su etichetta Azzurra Music il CD “Gran Calà” con le canzoni dello spettacolo.

A gennaio 2005 Jerry ha condotto su Raidue in prima serata "STARFLASH".

Nel 2006 Jerry festeggia 35 anni di carriera.

 

Nell'estate 2006 torna al cinema con il film "VITA SMERALDA". Con questo film Jerry si allaccia idealmente al suo film ormai cult “Sapore di mare”, per far assaggiare al pubblico il diverso sapore di mare degli anni duemila, un mare “più salato” e dai colori più forti.

Jerry oltre ad occuparsi della regia è uno degli interpreti principali. In “Vita Smeralda” torna uno storico compagno di lavoro di Jerry: Guido Nicheli, mentre fanno da sfondo molti vip che d’estate frequentano la Costa Smeralda. Il Film è stato preceduto dalla pubblicazione della colonna sonora "VITA SMERALDA". Questo film gli ha permesso di imporsi ancora una volta come uno dei massimi esponenti della moderna commedia all’italiana. Il film ha registrato un buon successo al botteghino, restando per 5 settimane ai vertici della classifica box office, e per quanto riguarda le performance Auditel sulle reti Sky Cinema è stato rilevato che il film è stato visto tra Aprile e Maggio 2007 da oltre 2.5 milioni di telespettatori. A Dicembre 2006, esce in edicola "JERRY CALA' Collection", un imperdibile raccolta di tutti i suoi più divertenti film!
Il 5 Dicembre esce il nuovo film commedia “TORNO A VIVERE DA SOLO”, che si riallaccia idealmente al famoso film “Vado a vivere da solo” del 1982. La sceneggiatura è stata scritta da Jerry Calà e Gino Capone e riprende le vicende di Giacomo, detto Giagià, affermato agente immobiliare, che scappa da sua moglie Francesca (una napoletana approdata a Milano negli anni 80) e dalla famiglia in cerca di evasione dalla routine e dallo stress quotidiano, Tornando a vivere da solo… Questa esilarante commedia è un vademecum per come sopravvivere alla separazione, una sorta di manuale di divorzio che tocca i problemi della famiglia allargata, intorno alla quale ruotano un gruppo di amici altrettanto separati e disperati…
Il film in concorso al Festival del Cinema della commedia di Monte-Carlo, ha avuto una calda accoglienza da parte del pubblico in sala che ha regalato a Jerry l'applauso piu lungo del Festival, facendo guadagnare a Jerry Calà il premio "Platinim Awards", consegnato dal presidente del Festival Ezio Greggio. Per Jerry Calà, che iniziò la sua carriera cinematografica nel 1978, questo è il suo 46 esimo film.

 

Il 15 Giugno 2009 Jerry pubblica un nuovo lavoro discografico forte dei continui successi di pubblico ottenuti nelle tantissime esibizioni dal vivo, estrapolando dalle sue scalette la canzone che più di tutte manda “fuori di testa” il pubblico "MARACAIBO". Incisa in una nuova veste totalmente rinnovata assieme a un fortissimo team di DJ's è diventata un successo sulle radio e nelle feste più scatenate... Nel Cd's è presente un bonus track: l’irresistibile inedito "NON CE N’E’ PIU" che in un incalzante ritmo raggaetton denuncia simpaticamente le problematiche della nostra attualità, per ridere sopra i problemi della vita di tutti i giorni…

A settembre 2010 Jerry viene invitato alla 67. MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA, dove nella sezione retrospettiva viene celebrato il primo "film panettone" Vacanze di Natale, il capostipite del più fortunato filone del cinema italiano contemporaneo. Il fatto che la Mostra di Venezia dedichi al cinema comico italiano una retrospettiva, va letto anche come un omaggio a un genere troppo spesso rimasto nell'ombra.
A Gennaio 2010 Jerry inizia le riprese del film "PIPIROOM", per la prima volta solo in veste di regista (è il suo sesto film come regista) e prodotto dalla "REMIDA Film Production" in co-produzione con Andrea Iervolino per la Rai. Ambientato esclusivamente nei bagni di tre discoteche milanesi (Karma, Le Quinte e Fitz Carraldo), il film racconta tendenze, comportamenti e linguaggi di una generazione che, spinta da un’irrefrenabile esigenza di bruciare le tappe, non solo è distante anni luce dal mondo degli adulti ma si è trasformata in maniera così fulminea e sorprendente da essere distante persino da quella omologa di due o tre anni prima. Sei settimane di riprese, 800 comparse e 40 nuovi giovani attori, quasi tutti reclutati da Jerry Calà e Alex Intermite (Casting Director) nelle scuole di recitazione lombarde in tre mesi di casting e tenuti a battesimo da un'unica attrice nota come Serra Yilmaz (La Finestra di Fronte, Saturno Contro e Le Fate Ignoranti), ci raccontano, spesso con un linguaggio crudo, una realtà apparentemente sommersa che ci sorprende sempre quando a volte la cronaca ce ne rivela le tracce. Dieci episodi (quasi dei corti), ciascuno con un proprio titolo, tra cui quello interpretato da tre guest stars radiofoniche come Marco Mazzoli (dello Zoo di 105).

A Dicembre 2010 in collaborazione con il famoso Hotel CRISTALLO di Cortina, apre il Monkey music live club bj Jerry Calà. Per far rivivere l'atmosfera del film VACANZE DI NATALE, girato a Cortina nel 1983.

 

Il 28 Giugno 2011, Jerry Calà compie 60 anni e nello stesso mese festeggia i 40 anni di carriera. Per l’occasione ha allestito uno spettacolo teatrale dal titolo “NON SONO BELLO...PIACCIO!” in scena il 28 giugno al Teatro Romano di Verona.
Nell'estate 2011, 2012 e 2013 Jerry ha voluto rendere omaggio al suo film Vita Smeralda (Medusa 2006), facendolo diventare addirittura un locale "VITA SMERALDA By Jerry Calà" grazie ad una partnership d’eccezione tra l'Attore e il locale di Poltu Quatu (in Costa Smeralda), che nel mese di agosto, ha registrato un record di presenze mai visto prima, fans arrivati da ogni parte d'Italia per assistere allo show di Jerry Calà.

Il 23 maggio 2012 Jerry torna sul grande schermo diretto dal regista Claudio Fragasso, nel film ''OPERAZIONE VACANZE'' ispirato alla storica miniserie Tv ''Professione vacanze''. La pellicola ha come protagonisti Enzo Salvi, Massimo Ceccherini, Maurizio Mattioli, Valeria Marini.
Il 31 Ottobre del 2012 esce al Cinema, per la regia di Alessandro Capone, il film "E IO NON PAGO", diretto da Alessandro Capone con Maurizio Mattioli e Maurizio Casagrande e Jerry Calà. Il film, racconta la storia del maresciallo Remo Signorelli (Maurizio Mattioli) e del brigadiere della Guardia di Finanza Riccardo Riva (Maurizio Casagrande) mandati, in avanscoperta per preparare un ''bliz antievasione'' fiscale sulla Costa nord orientale della Sardegna. Remo girando per locali rincontra casualmente il suo vecchio amico Fulvio (Jerry Calà) che ne gestisce uno di gran moda nella movida notturna, ignaro dell'attività di Remo, gli fa da “Caronte” attraverso i segreti della grande evasione fiscale. La preparazione del mega blitz proseguira' tra gag e risate.


Il 2 Novembre 2015 Jerry è ospite dell’ultima puntata del live show di RaiDue “Sorci Verdi” condotto da J-Ax dove veste i panni inediti del rapper e interpreta il brano “OCIO!”, in cui fa la parodia dei grandi artisti dell’hip hop americano. Il pezzo “OCIO!” è scritto sulle note di “Coco” di O.T. Genasis. In brano spopola in poche ore sul web e oggi conta 2 milioni e mezzo di visualizzazioni su Facebook.

 

Il 19 Aprile 2016 esce in tutte le librerie italiane la prima ed unica autobiografia "Una Vita da Libidine" edita dalla Sperling&Kupfer.

 

A Febbraio 2017 Jerry Calà torna al Cinema in veste di regista e attore con il film "ODISSEA NELL' OSPIZIO" dove riunisce tutti i Gatti di Vicolo Miracoli: Franco Oppini, Umberto Smaila, Nini Salerno.

Jerry, attualmente, gestito in esclusiva nazionale dell’agenzia The Best Organization di Alex Intermite ed Alexander Tempestini, si esibisce live nelle discoteche, piazze, e teatri di tutta Italia con lo spettacolo musicale "Una vita da libidine Concert-Show" che fa registrare ovunque il tutto esaurito.


Fonte Ufficio Stampa: Studio Intercontatto
Alex Intermite & Alexander Tempestini - Manager

biografia filmografia discografia live tour foto gallery videogallery rassegna stampa contatti